Digital marketing 2018, miti e luoghi comuni

Per iniziare al meglio l’anno è importante parlare di Digital marketing 2018, miti e luoghi comuni pericolosi in grado di mettere a repentaglio la buona riuscita di un progetto. Se è vero che con il passare del tempo la maggior parte degli utenti e degli addetti ai lavori è in grado di capire cosa sia e cosa voglia dire fare digital marketing, è anche vero che ancora oggi alcuni pregiudizi riguardanti tale ambito sono in grado di screditare o di mettere i bastoni tra le ruote al corretto svolgimento di un progetto.

Vediamo nel dettaglio quali sono i miti da sfatare quando parliamo di digital marketing 2018.

Se i miei competitor non fanno digital marketing, non ne ho bisogno neanche io!

Quante volte ti sei posto questa domanda? La risposta al quesito è: falso! In realtà se i tuoi competitor diretti non si occupano di digital marketing, questo è un motivo in più per farlo quanto prima, cogliendo e sfruttando al massimo tutte le opportunità inisite in una strategia ben congegnata di digital marketing. In tale ambito, piuttosto che rincorrere i propri concorrenti e l’attenzione del proprio target di clienti, è preferibile essere degli apripista!

Digital marketing: la SEO è ancora una strategia valida?

Non è un segreto che, periodicamente, si metta in discussione l’importanza e la validità di una buona strategia SEO, come se questa avesse ormai perso il suo mordente. La verità è un’altra, ovvero che non è la SEO in sé ad essere morta, ma lo sono invece tutte le azioni che in passato venivano attuate per incontrare il favore dei motori di ricerca. Di cosa parliamo? Ci riferiamo alla vecchia scuola di pensiero che riteneva che per avere riscontri positivi bastasse creare pagine web piene di tag e di parole chiave ben selezionate.

Oggi, tutto questo non basta più e per piazzarsi tra i primi posti della SERP è necessario avere una buona brand reputation, derivata dalla capacità di soddisfare le aspettative del pubblico nel corso del tempo, non soltanto su Google ma anche sui social network come Facebook, Instagram e altri ancora.

Gli algoritmi, infatti, diventano sempre più sofisticati e precisi affinché possibili abusi o sotterfugi possano essere evitati, garantendo così agli utenti un user experience ottimale, evitando argomenti o risposte inadeguate

È importante curare il content marketing?

Le azioni di digital marketing hanno il chiaro intento di veicolare un messaggio ben preciso al cliente finale, spingendolo e invogliandolo a compiere l’azione desiderata (generalmente acquisto di prodotti e servizi). Ottenere risultati, e riuscire quindi a portare avanti una strategia di digital marketing vincente, richiede certamente la produzione di contenuti originali di qualità, completi e di chiara comprensione, che possano trovare in rete la loro maggiore e ampia diffusione.

Ecco perché non è fattibile pianificare e implementare una buona azione di digital marketing senza progettare un’adeguata strategia di content marketing, pena il fallimento dell’intero progetto!

Vuoi saperne di più? Contattaci! Il team della Tumminello Adv, la tua Web agency a Palermo, è a tua disposizione per info e preventivi ad hoc!

Comment

There is no comment on this post. Be the first one.

Leave a comment